Provincia di Ascoli Piceno

S.U.A.P. Sportello Unico Attività Produttive

Provincia di Ascoli Piceno
Provincia di Ascoli Piceno
S.U.A.P. Sportello Unico Attività Produttive
Home Page » Home Ambiente » S.U.A.P. Sportello Unico Attività Produttive
Icona freccia bianca

Con l’entrata in vigore il 1° ottobre 2011 del DPR n. 160/2010 “Regolamento per la semplificazione ed il riordino della disciplina sullo sportello unico per le attività produttive, ai sensi dell'articolo 38, comma 3, del decreto-legge 25 giugno 2008, n. 112, convertito, con modificazioni, dalla legge 6 agosto 2008, n. 133.”, è diventato obbligatorio per le imprese presentare le domande, le dichiarazioni, le segnalazioni e le comunicazioni concernenti le attività ed i relativi elaborati tecnici e allegati esclusivamente in modalità telematica al SUAP competente per il territorio in cui si svolge l'attività o è situato l'impianto.

Nel campo di applicazione del DPR n. 160/2010 ricadono “tutti i procedimenti che abbiano ad oggetto l'esercizio di attività produttive e di prestazione di servizi” e, pertanto, anche i procedimenti in capo al Settore Ambiente in materia di tutela ambientale (emissioni in atmosfera, rifiuti, risorse idriche, ecc..) devono essere, a partire dal 1° ottobre 2011, presentati in via telematica al SUAP.

Ai sensi dell’ Art. 2 del DPR n. 160/2010 è individuato il SUAP quale unico soggetto pubblico di riferimento territoriale per tutti i procedimenti che abbiano ad oggetto l'esercizio di attività produttive e di prestazione di servizi, e quelli relativi alle azioni di localizzazione, realizzazione, trasformazione, ristrutturazione o riconversione, ampliamento o trasferimento, nonché cessazione o riattivazione delle suddette attività, ivi compresi quelli di cui al decreto legislativo 26 marzo 2010, n. 59.

Ai sensi dell’art. 22 della L.R 3/2012 comma 1 “Nel caso di progetti di interventi e di opere rientranti nell'ambito di applicazione del D.P.R. 7 settembre 2010, n. 160 (Regolamento per la semplificazione ed il riordino della disciplina sullo sportello unico per le attività produttive, ai sensi dell'articolo 38, comma 3, del decreto legge 25giugno 2008, n. 112, convertito, con modificazioni, dalla legge 6 agosto2008, n. 133), le procedure di VIA iniziano con la presentazione da parte del proponente di apposita istanza allo sportello unico per le attività produttive (SUAP), corredata della documentazione di cui all'articolo 12, comma 1”

Ai sensi dell’art. 22 della L.R. 3/2012 comma 2 “Nel caso di progetti di interventi e di opere rientranti nell'ambito di applicazione del D.P.R. 160/2010, la procedura di verifica di assoggettabilità a VIA inizia con la presentazione da parte del proponente di apposita istanza allo sportello unico per le attività produttive (SUAP), corredata dal progetto definitivo e dalla documentazione di cui all'articolo 8, comma 1, lettere da b) ad f). Resta ferma la facoltà del proponente di richiedere la verifica di assoggettabilità a VIA sul progetto preliminare, prima dell'avvio del procedimento SUAP.

La Provincia di Ascoli Piceno rimane l’autorita’ competente allo svolgimento dell’endoprocedimento istruttorio.
 

Condividi questo contenuto

Il portale della Provincia di Ascoli Piceno è un progetto realizzato da Internet Soluzioni con la piattaforma ISWEB - Content Management Framework

Note legali - Privacy - Responsabile del procedimento di Pubblicazione

- Inizio della pagina -
Il progetto Provincia di Ascoli Piceno è sviluppato con il CMS ISWEB® di Internet Soluzioni Srl www.internetsoluzioni.it